Esplora contenuti correlati

Santa Maria Nova

Situata nel punto più elevato di Toffia, fu edificata nel XVII secolo nel luogo dove sorgeva il “Palazzo” o castello dei Colonna. In effetti per la costruzione del campanile della chiesa, che risale al XVII secolo fu utilizzato il maschio del castello e, per l’abside una delle sue torri. Qualche tempo fa furono ritrovati nella piazzetta della chiesa, dei silos utilizzati nel castello per conservare acqua o altro. Anche il nome pare sia tratto da una cappella esistente nel palazzo chiamata Santa Maria in Castello.

Di stile romanico, in origine era composta di un’unica navata, successivamente fu divisa in una navata centrale e due minori laterali dove sono posti quattro altari dedicati alla Madonna e a Santo Stefano.

Apprezzabili alcuni affreschi e tele, tra le quali “Vergine col Bambino”, scuola di Carlo Maratta e un tondo anch’esso raffigurante la Vergine col Bambino, di scuola quattrocentesca fiorentina.

Condividi: